Cosa si fa all’Anno Unico?

La frequenza di base all’Anno Unico è di 4 mattine alla settimana con incontri da 3/4 ore. A questo impegno base si aggiungono diverse proposte di laboratori extra, stage, la settimana alternativa, colloqui individuali che aumentano anche considerevolmente l’impegno, a seconda del percorso personalizzato di ognuno.

Ecco le principali attività:

CIRCOLO DI CULTURA
Uno dei fondamenti dell’Anno Unico, sessioni di apprendimento in cui – a partire da stimoli artistici, letterari, filosofici, multimediali – riflettiamo su noi stessi e sul mondo, sviluppiamo conoscenze e pensiero critico

MATERIE DI BASE
Inglese, matematica, italiano, scienze, con insegnanti attenti e pazienti, per rispondere ai bisogni di ognuno, per prepararci ai progetti scolastici futuri

ORIENTAMENTO E CRESCITA PERSONALE
Momenti di gruppo e colloqui individuali, per riflettere su sè stessi e le proprie potenzialità.

LABORATORI ESPRESSIVI
Ci sperimentiamo in canali espressivi quali disegno, installazioni, produzioni musicali, fumetto, digital storytelling

LABORATORI DI TRASFORMAZIONE
Cartotecnica, cucina, falegnameria… clicca qui per sapere di più sui laboratori

ESPERIENZA DI STAGE
Un’esperienza in un luogo di lavoro vero. Per osservare, imparare, dare una mano, sentirsi adulti